Pagare i tributi: richiesta quietanza di versamento

No image

In caso di omesso o parziale versamento l’Ufficio Tributi richiede l’esibizione dei documenti comprovanti l’avvenuto pagamento prima di procedere all’accertamento.

Ho le ricevute di pagamento timbrate e firmate dalla banca. Come mai il pagamento è stato correttamente effettuato ed il Comune di Sauze non  ha ricevuto la somma?

  • E’ probabile che la banca presso cui ha effettuato il pagamento abbia inserito un codice ente scorretto (ad esempio: L466 anzichè I466). Sulla Sua ricevuta è riportato il codice di Sauze d’Oulx (I466). Tuttavia l’addetto della banca potrebbe aver inserito manualmente un codice diverso corrispondente ad un altro comune. Pertanto la somma è stata accreditata ad un altro Comune.
  • Se invece ha pagato attraverso il servizio online banking controlli di aver inserito il codice I466 (la prima lettera è una “i” di Imola) nella casella “codice ente”. Se ha inserito un altro codice, il versamento è stato effettuato, ma la somma è stata accreditata ad un altro Comune.

Cosa posso fare per correggere l’errore?

  • Se ha pagato in banca, richieda al Suo istituto di credito QUIETANZA del pagamento. Quelle rilasciate all’atto del pagamento sono RICEVUTE da cui non possiamo evincere l’errore del codice, ossia non possiamo individuare a quale comune è arrivato il pagamento. Se la banca ha inserito un codice errato, è tenuta alla correzione. Una volta rettificato il pagamento, può inviarci la documentazione che ne attesta la sistemazione alla nostra email o via posta;
  • Se ha pagato con il servizio online banking, ci invii copia del modello F24 inserito telematicamente riportante il codice errato da Lei inserito e sarà nostra cura chiedere al comune presso cui è arrivato il pagamento il riversamento della somma.

Una volta corretto il pagamento sono tenuto ad ulteriori versamenti?
No, per il pagamento in oggetto non dovrà effettuare ulteriori versamenti, nè riceverà avvisi di pagamento ed accertamenti dal Comune di Sauze d’Oulx.

CLICCANDO QUI è scaricabile un esempio che mostra la differenza tra ricevuta e QUIETANZA di pagamento.

Per ogni informazione o chiarimento, contattare l’Ufficio Tributi.