Gestione amianto in Sauze d’Oulx

No image

Com’è noto nelle Alpi Cozie vi è la presenza naturale di serpentinite, tale roccia contiene al suo interno dell’asbesto.

La convivenza con detto materiale quando presente in natura, è possibile come acclarato da innumerevoli studiosi e così come avvenuto per secoli in queste montagne. E’ opportuno però adottare alcuni accorgimenti, dettati principalmente dal buon senso, affinchè non avvengano delle aerodispersioni delle fibre.

A tal proposito, nell’autunno del 2011 l’Amministrazione Comunale, di concerto con l’ASL TO 3 e l’ARPA Piemonte ha già adottato delle procedure per la gestione di tutti i cantieri di lavoro.

Ad integrazione di quanto in precedenza fatto sono state inserite le linee d’indirizzo per la gestione del rischio di dispersione di fibre di amianto emanate dalla Regione Piemonte, documento che indica le modalità operative di tutte le azioni che potenzialmente potrebbero portare ad una aerodispersione delle fibre di amianto. Tale documento è stato approvato con Ordinanza Contingibile e Urgente n° 4 del 29/07/2013 per quanto attiene alle disposizioni legate all’igiene pubblica e con determinazione del Responsabile dell’Area Tecnica n° 60 del 29/07/213, per quanto attiene i cantieri di lavoro.

Ad oggi sono in corso diversi monitoraggi ad opera di ARPA Piemonte, per individuare possibili area che necessitano di un pronto intervento di bonifica, tali campionamenti sono stati commissionati proprio per tutelare la popolazione tutta (residenti e villeggianti di Sauze d’Oulx).