RACCOLTO DI QUALITA’ PER SAGRA DELLA PATATA 2013

Domenica 22 settembre appuntamento da non perdere con la Sagra della Patata di Sauze d’Oulx in programma tutto il giorno al Parco Giochi Comunale. “È stata una stagione partita con qualche difficoltà – spiega Giuliano Vitton, uno dei principali produttori di Sauze d’Oulx – a causa del freddo e della neve che hanno caratterizzato la primavera, oltre alle scorribande di cervi e cinghiali. Per fortuna in montagna il terreno ha drenato l’acqua consentendo alle piante di svilupparsi anche se con un po’ di ritardo. Il risultato è che, a metà della raccolta, abbiamo patate di ottima qualità soltanto un po’ più piccole rispetto al passato. Complessivamente non ci possiamo lamentare, c’è stata solo una leggera flessione a livello di quantità ma non di qualità”.  La Sagra della Patata di Sauze d’Oulx rappresenta una vera e propria festa tradizionale dedicata a questo tubero. La fiera agricola dei produttori di patate di montagna sarà accompagnata dai formaggi degli alpeggi locali e dai mercatini di artigianato.

TUTTI A TAVOLA – Il gruppo ANA di Sauze d’Oulx preparerà come consuetudine un pranzo a base di patate, rigorosamente di Sauze d’Oulx, servito all’interno del pala-tenda comunale. Ecco il menu: affettato misto, gnocchi di patate al sugo, cotechino e purea, formaggi misti, frutta, pane, acqua e vino. Offerta minima 15 euro per gli adulti e 10 euro per i bambini fino a 10 anni. Info e prenotazioni presso l’ufficio del turismo di Sauze d’Oulx, tel. 0122 858009.

LE PATATE DI SAUZE D’OULX – Le patate di montagna di Sauze d’Oulx sono genuine, coltivate senza concimi chimici se non quello naturale (letame) né diserbati e pesticidi.  La produzione annua supera i 300 quintali coltivate nel pieno rispetto della Denominazione Comunale (De.Co.) come anche la stagionatura e la conservazione rigorosamente in casse di legno larice al buio di vecchie cantine montane. Tra le principali varietà ricordiamo le patate bianche (come la kenebec, l’agria, la binthia, la marabel o la spunta), le piccoline (ratte), le rosse (desire o mozart) o l’esclusiva patata viola chiamata “roswelt”.